Stepchild adoption “incrociata”: nuova sentenza del Tribunale per i minorenni di Roma

Ancora una volta, il Tribunale per i Minori di Roma riconosce la genitorialità ad una coppia lesbica.
A presentare la richiesta di adozione ex lett. D art. 44 Legge Adozioni, in questo caso, sono state entrambe le donne, madri biologiche ognuna di una delle loro due bimbe.
Con una sentenza firmata dall’ormai ex Presidente, la Giudice Dott.ssa Melita Cavallo, il Tribunale ha accolto il ricorso congiunto delle due mamme.
Questa decisione segue la sentenza del luglio 2014, nonché le successive del 2015, compresa la sentenza della Corte d’Appello del dicembre scorso.

Su Gaypost.it potete trovare la notizia ed anche un nostro approfondimento sulla stepchild adoption.

Se volete maggiori informazioni sul tema dell’omogenitorialità e/o un primo orientamento legale scriveteci a info@gaylex.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *